Necropoli paleocristiana di Vieste, La Salata

Ogni posto ha una sua storia; scritta in antichi luoghi coperti dal tempo e rianimati da quelli che li hanno scoperti, oggi sono scrigno di meraviglie e patrimonio per tutti noi. Sono luoghi fantastici  che ci riportano alla vita dei nostri antenati e ci lasciano scoprire di loro, numerose verità. Di questi luoghi affascinanti il Gargano ne è pieno; noi abbiamo voluto vivere un’altra  fantastica esperienza per voi percorrendo un’interessante itinerario archeologico sul Gargano, e, in un luogo dove la natura si incontra con la storia per raccontarci come sono trascorsi gli anni e come sono cambiate le cose con il passare dei secoli abbiamo visitato il vasto complesso sepolcrale della necropoli paleocristiana di Vieste, La Salata.

Quest’oasi archeologico-naturalistica immersa nel verde della macchia mediterranea e definita da numerosi archeologi come la più suggestiva e maestosa necropoli dell’intero Mediterraneo, rappresenta oggi una delle più importanti necropoli del suo genere.

La necropoli paleocristiana di Vieste La Salata, risalente al secolo III-IV d.C. e probabilmente anche cimitero dell’antica cittadina romana di Merino è oggi la prova più antica che abbiamo della cristianità presente sul Gargano in quell’epoca. Quest’affascinante necropoli suddivisa in grotte, è formata da loculi parietali (sulle pareti) e terragni (in terra) e presenta in totale oltre 300 tombe un tempo sigillate da lastre di terracotta simili a catacombe romane e. Numerosi sono anche i piccoli loculi evidentemente utilizzati per depositare le ceneri dei defunti cremati.

Oltre a rappresentare un’importante sito archeologico, la necropoli paleocristiana di Vieste La Salata, rappresenta anche un’importante sito di natura geologica, faunistica  e botanica; qui infatti riusciamo ad ammirare oltre ai diversi ruscelli di natura carsica e ai numerosi fossili intrappolati nella roccia, anche diverse specie di volatili e numerose varietà di piante come ad esempio capperi, piante aromatiche di vario genere, crescione d’acqua e molte altre. E’ possibile ammirare anche un bellissimo laghetto, che connesso al mare attraverso un torrente, regala il nome di oasi a questa incredibile opera.

In un luogo dove il silenzio fa da padrone, abbiamo ripercorso per voi un itinerario archeologico sul Gargano di grandissima importanza. Abbiamo scoperto opere senza tempo ed abbiamo vissuto un’esperienza incredibile; adesso tocca a voi e non solo se siete appassionati di storia, arte o archeologia; questo luogo siamo certi che catturerà l’attenzione di tutti.

Buona esperienza a tutti..!


P.s.: Se ti è piaciuto il mio articolo ed hai apprezzato il mio impegno metti mi piace e condividilo sui tuoi social attraverso gli appositi bottoni. Inoltre se sei interessato a questo tipo di esperienza Contattami, sarò lieto di aiutarti e consigliarti al fine di garantirti un’esperienza fantastica. Cosa aspetti, io sono quì per te GRATIS, e se ti stai chiedendo perchè GRATIS, sappi che io AMO la mia terra e voglio che chiunque la visiti rimanga più che soddisfatto, quindi spirito, passione e tanto tanto amore ecco la mia ricetta…!!


Info autore Visualizza tutti i post Website autore

Esperienze sul Gargano

Maggiori info sull'autore
Quì

Leave a Reply