Il Natale sul Gargano

Il Gargano è un luogo di rara bellezza, che durante la calda stagione estiva lascia chiunque senza parole, anche l’uomo più scontroso.

Ma vi siete mai chiesti cosa succede qui in inverno?
Pochi sanno che in inverno il Gargano è circondato da una magia unica che lo rende diverso da qualsiasi altro posto al mondo. E’ dicembre e sul Gargano c’è una dolce quiete; la gente non sa che la foresta Umbra, che durante l’estate era dipinta di un verde acceso ora è coperta da un tappeto di foglie dorate e di candida neve; la gente non sa che il mare, che in estate è calmo e tranquillo adesso è agitato e pittoresco come in un dipinto; la gente non sa che le onde che colpiscono con forza ed ambizione la costa si trasformano in schiuma quasi a sembrare neve che scende al contrario.

E in mezzo a tutto ques to cosa c’è?
In mezzo a questa grande opera di madre natura si possono ancora osservare gli alberi di mandarini così belli e profumati e quelli di arance con le loro foglie verdi e i loro grandi frutti quasi a sembrare decorazioni natalizie. L’inverno trasforma tutto sul Gargano, lo ridipinge e gli da un’aria magica, incantata.

Il Natale qui sul Gargano ha quell’aria portata dall’inverno e fa sentire la sua presenza attraverso le  tradizioni tramandate da generazioni. Il Natale che in altri luoghi è diventato una festa commerciale, ha mantenuto qui, il suo significato originale, quello di celebrare la nascita di Gesù. In questo luogo le tradizioni sembrano, per fortuna, non voler morire mai.

Questo è il periodo giusto per provare un’esperienza nuova, ricca di emozioni forti, autentiche; è il momento ideale per fare un giro sul Gargano. Dal 6 dicembre, arrivano gli zampognari, pastori che suonano con le loro cornamuse note di festa rallegrando le piccole cittadine addobbate come presepi. Questo è il periodo giusto per girare le chiese, i borghi e i meravigliosi centri storici; per scoprire incredibili tradizioni e per essere travolti da superbi sapori.

La preparazione del presepe in ogni casa qui sul Gargano è molto sentita; secondo la tradizione, esso dev’essere contornato di frutta da offrire al Bambinello in segno di riconoscenza. Nei centri cittadini invece, come nei centri storici e in alcuni castelli, si mettono in scena i presepi viventi, vere e proprie opere d’arte come la tradizione comanda.

Nelle case, tutti insieme, si preparano i dolci tipici del Gargano da poter mangiare durante tutto il periodo natalizio; le cartellate con noci, nocciole, miele o vincotto, i calzoncelli ripieni di crema di ceci o di mostarda, le castagnette, i mostaccioli sono solo alcuni dei dolci della tradizione garganica.

Il Gargano, durante il periodo natalizio è canti di Natale, è profumo di dolci appena sfornati, è famiglie riunite anche con poco, il Natale qui è magia, è tradizione tramandata e mantenuta con fede e orgoglio.

Buona esperienza a tutti..!


P.s.: Se ti è piaciuto il mio articolo ed hai apprezzato il mio impegno metti mi piace e condividilo sui tuoi social attraverso gli appositi bottoni. Inoltre se sei interessato a questo tipo di esperienza Contattami, sarò lieto di aiutarti e consigliarti al fine di garantirti un’esperienza fantastica. Cosa aspetti, io sono quì per te GRATIS, e se ti stai chiedendo perchè GRATIS, sappi che io AMO la mia terra e voglio che chiunque la visiti rimanga più che soddisfatto, quindi spirito, passione e tanto tanto amore ecco la mia ricetta…!!


Info autore Visualizza tutti i post Website autore

Esperienze sul Gargano

Maggiori info sull'autore
Quì

Leave a Reply